Moda, Storie & Viaggi

La Dittatura dell’Amore: come essere cretivi ai tempi del Covid

11 Maggio 2020

Una tee-shirt per ogni giorno di quarantena è questo il progetto di tre giovani amiche Giorgia, Mila  e Denise, le creatrici della Dittatura dell’Amore.

 

Dittatura dell'amore tee-shirt

Giorgia, Denise e Mila dopo il primo periodo di smarrimento seguito all’annuncio della quarantena (e chi dice di non essersi sentito così, mente!) hanno pensato di fare qualcosa di concreto, un’idea che potesse essere di aiuto a chi tutti i giorni lottava e lotta per il bene collettivo, e allo stesso tempo potesse strappare un sorriso alle persone comuni.

In fondo ridere e sorridere dei guai …

 I proventi della vendita delle QuaranT-shirt, che potete trovare sul sito di Teeataly, partner dell’iniziativa, sono devoluti in beneficenza.  Esclusi i costi di produzione, iva e spedizione, parliamo di circa il 30% del ricavato.

La scelta etica della Dittatura è quella di fare beneficenza in trasparenza, infatti ogni settimana sui social è possibile vedere i risultati delle vendite; Giorgia ne è davvero fiera, e su instagram è apparsa da qualche giorno la contabile dell’ultimo bonifico fatto a favore della Croce Rossa Italiana.

Tee-shirt La Dittatura dell'amore

La Dittatura dell’Amore è un ossimoro? Forse no.

Dittatura e amore non vi pare una contraddizione in termine? Un ossimoro? Un bellissimo ossimoro, di quelli che piacciono a me (tra le figure retoriche è quella che preferisco).

Giorgia mi ha raccontato di quanto fossero a disagio nel sentire parlare di dittatura negli utlimi mesi, del disappunto di fronte ai commenti sui social che consideravano la reclusione forzata anti- covid-19 come una imposizione sbagliata.

Come far capire che la reclusione forzata, se pur deve essere intesa come  dittatura, lo è per Amore? Creando tee-shirt, shopper  e tazze che parlassero di quarantena in maniera ironica.

Molto interessante la collaborazione con Kotiomkin, che ha curato le frasi su alcune magliette.

I progetti per il futuro? La dittatura non verrà abolita, ma le tre amiche continueranno a produrre capi e accessori a favore di enti e associazioni che promuovano il rispetto per l’altro, l’accettazione e l’amore.

Perché ne parliamo tanto, ma abbiamo bisogno di ricordarci ciò che esso realmente è: fatti, non solo teorie!

E se dal Covid qualcosa dobbiamo imparare, Giorgia, Mila e Denise… ci stanno dando una bella lezione di positività.

Non pensate?

Baci, Luana

 

2 commenti per La Dittatura dell’Amore: come essere cretivi ai tempi del Covid

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.