Storie & Viaggi

Quando il capo è tuo marito:ridente analisi della vita di coppia fuori e dentro l’ufficio

21 Aprile 2016

Anni fa sono partita con la mia valigia di cartone dal Molise, erano gli anni in cui la crisi aleggiava sulle nostre teste, ma noi valorosi giovani del sud, l’università la volevamo fare lo stesso. Speravamo fosse una nuvola passeggera, ma piove da quasi 10 anni ormai.

Ho studiato Sociologia, e poi come penso succeda spesso, un professore innamorato del suo lavoro, ha fatto innamorare me dell’Antropologia. Ora non sto qui a disquisire sulle mie scelte, che peraltro rifarei mille volte. Quello che si impara da fuori sede non è comune, si impara la vita, e mi auguro che Lorenzo avrà il coraggio di abbattere il muro, di scegliere di essere, di coltivarsi studiando, quegli anni non sono uguali agli altri, sono unici!!!

Bene, poi la vita fa dei giri immensi, e bla, bla, bla… Così dopo varie peripezie, da qualche anno sono la segretaria di mio marito!

Le vedo le vostre facce, tipo..

Ciao mi chiamo Luana, e lavoro con mio marito? – domande ricorrenti? “Ma non vi annoiate?” Oppure “Ma non vi stufate a vedervi in tutte le ore del giorno? Oppure “Starete sempre a litigare!”

A voi la mia risposta,  MA PECCHHHHHHHE’?

Il mio capo mi rimprovera di arrivare a lavoro un tantino tardi….ma che fa secondo voi ha la facoltà di licenziarmi? Il mio capo sa che porto il suo erede al trono, il suo pupillo, al nido,  con molta calma, non mi va di svegliarlo con il canto dei galli (madre degenere che scarica le sue colpe su un ingenuo bimbo!).

Ho impiegato, ebbene dirlo qualche anno per prendere dimestichezza con la contabilità,  programmi, conti, insomma qualche ca….l’ho fatta pure io, ma sono un umanista io, una che tra un corso di economia aziendale e un corso su musica e balli giavanesi…secondo voi che poteva fa?!!!

Comunque mio marito dice sempre che se fossi stata un altra, metti non sua moglie, non avrebbe avuto tutta quella pazienza….Ok, ma ora lo sai che sono una scheggia?!

Litighiamo? Certo che sì e anche per il lavoro. Ma se è vero che l’amore non è  bello se non è litigarello, Il nostro è più che bello. Si, amore, ho capito come funziona l’IVA ?!

Ci si vede spesso? Meno di quello che si potrebbe pensare, e poi?.. così posso controllare i suoi movimenti molto da vicino?!

Ora è qui sarò un po’ più seria, ci sono positive aspects and negative.

C’è’ la possibilità di occuparsi della famiglia, senza troppe rinunce. Le donne che lavorano non sempre riescono a coniugare tutto, si barcamenano tra vita privata e dimensione lavorativa con un minimo di assistenza da parte di questo welfare ormai inesistente!

Riesco, anche se non è semplice neanche per me, a ritagliare del tempo per le mie passioni. Nonostante sia convinta che ci sono donne che non coltivino i propri interessi semplicemente perché non ne hanno.. Non a causa del troppo lavoro! Esse, fanno propri gli interessi degli altri, si accodano ai sorrisi degli altri.. scusate ma a me sta parte da raccomandata mi va un po’ stretta!!

Io non farò carriera per esempio, posso dire di aver cestinato anni e anni di studio per esempio, posso dire di aver perso dimestichezza con un tipo di linguaggio per esempio,  di vedere sempre le stesse facce per esempio, di vivere i problemi della nostra azienda come se fossero i miei, di sentirmi dire, nonostente il c. che mi faccio, che tanto… tu mica lavori?!!!.

E poi above all….A Natale per me nessuno cena aziendale, nessun panettone, nessun vacanza premio….

Ovviamente questo post è stato valutato positivamente dal capo!!!

Baci

47 commenti per Quando il capo è tuo marito:ridente analisi della vita di coppia fuori e dentro l’ufficio

  1. Io non lavoro con mio marito ma in compenso lavoro con mio padre, che non è proprio la stessa cosa, ma per alcuni versi mi ci ritrovo. Onestamente non so se tornassi indietro quanto rifarei questa scelta, forse prima penserei a fare un’esperienza tutta mia. In compenso però non credo riuscirei mai a lavorare con il mio compagno, ma più per una questione di gestione di spazi e divisione della propria individualità. Ammiro il fatto che tu riesca a farlo: brava!
    Un abbraccio!
    LuluCuomo

  2. Capisco perfettamente, io e il mio siamo in società, non è proprio il mio capo, ma si atteggia da tale. Sono nella tua stessa identica situazione per ogni dettaglio compreso gli anni di studio buttati al vento, e, sì, condivido, ci sono pro e contro. Dei pro sicuramente il tempo che ricavo per me e la pupa, mica poco.
    Baci
    http://www.mammachefashion.com

  3. Dammi il permesso di lasciare un commento stupido!! (Poi magari torno a lasciarne uno “serio”!)

    E così, insomma, vai a letto con il tuo capo! Che è un uomo sposato, per di più!!!
    Brava, complimenti!!! Svergognata!!!;)

  4. Ciao! Questo post é molto simpatico 🙂 io ho visto i miei nonni lavorare insieme per tutta la vita, costruendo quello che abbiamo ora pezzo per pezzo.. Nonostante siano insieme tutto il giorno, non vedono l’ora di prendere l’auto è farsi un giretto da soli la domenica.. Li invidio tantissimo e penso sia una fortuna lavorare così vicini!

  5. Sei formidabile Luana! E i tuoi anni di studio ti hanno lasciato un bagaglio culturale immenso che va oltre ciò che fai per far quadrare i bilanci! Anche il mio lavoro non ha nulla a che fare con le mie passioni, che vanno dalla moda, alla letteratura, alle lingue straniere. Ma le bollette in qualche modo vanno pure pagate, e quindi mi ritrovo anch’io a fare conti e contratti, insomma tutt’altro. Quello che io e mio marito vogliamo trasmettere a nostra figlia è che lei potrà fare qualsiasi cosa nella vita, perché volere è potere. Se poi ci si metterà di mezzo l’amore come nel nostro caso… ben venga! Un bacione

  6. guarda onestamente devo dire che io non penso lavorerei mai per mio marito, ma forse neanche per mio padre. Lo so, mai dire mai, però ne faccio una questione di carattere e anche perchè, in un modo o nell’altro, mi sentirei sempre un po’ in difficoltà con me stessa in primis, come se non facessi mai abbastanza. Sono contenta che tu hai trovato la tua dimensione.
    xxx
    mari
    http://www.ilovegreeninspiration.com

  7. Troppo divertente questo post! Ahahahahaha! Bella idea!
    Io personalmente non ci lavorerei mai col mio perché già solo quando mi fa le foto per il blog passiamo più tempo a discutere su come le voglio io e come invece le vede e fa lui che altro. No no, non ce la potrei mai fare! ;P
    Bacione e buona serata! :*
    Luna
    http://www.fashionsnobber.com

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.